La tecnica degli ultrasuoni

Tecnologie ultrasuoni e tecniche di lavaggi oe pulizia a cavitazione molecolare

Cavitazione e vibrazione meccanico molecolare, due effetti fondamentali degli Ultrasuoni .

Lavatrici a ultrasuoni di taglia piccola e media per la pulitura di: argenterie, oreficerie, orologi, vetrini e fialette di laboratorio, portaimpronta - bisturi - sondini - pinze - frese e punte del dentista, estrattori e scavatori in chirurgia, osteosintesi in ortopedia, attrezzature e impianti endossei in odontoiatria e paradontologia, ganci per ortodonzia, stampi per iniezione plastica, stampi per compressione gomma ed elastomeri, ingranaggi, utensili e attrezzi di lavorazione a controllo numerico, componenti elettronici saldati su schede madri e schede di controllo elettricoGli ultrasuoni non sono creati da semplici apparecchi elettrici e non nascono direttamente da un generatore elettronico. Il generatore di ultrasuoni genera in realta solo l'alta frequenza elettrica alternata (a 25000, 45000, 350000 hertz, ad esempio) e la invia ai trasduttori.

Sono i trasduttori di ultrasuoni che trasformano l'energia elettrica in onde alternate meccaniche sinusoidali pulsanti amplificate di tipo vibrazionale: queste onde soniche sono appunto gli ultrasuoni. Gli ultrasuoni sono quelle onde acustiche che vibrano tra i 18.000 hertz sino a 10 milioni di hertz circa (sopra la soglia udibile umana), sono onde soniche che vibrano da 18.000 volte al secondo a ben 10 milioni di volte al secondo; si tratta di super velocità di pulsazione, difficili da pensare quanto invisibili alla percezione dell'uomo.

Ciò premesso, la potenza degli ultrasuoni non è calcolata in nessun modo dalla formula P = V x I che definisce solo la potenza assorbita da un circuito elettrico in corrente continua (CC in italiano e DC in inglese) mentre i generatori di ultrasuoni sono trasformatori convertitori statici, anche amplificatori (come nel caso dei nostri apparecchi ad alta potenza) di onde alternate sinusoidali e sono funzionanti in corrente alternata monofase o trifase (CA in italiano - AC in inglese).

Infatti la Legge di Ohm non è applicabile negli ultrasuoni come non risulta applicata in presenza di transitors, S.C.R. veloci e IGBT, altri circuiti elettronici. Vecchi o nuovi che siano, questi componenti elettronici seguono leggi fisiche ed elettriche ben diverse dalle leggi postulate da Ohm, noto studioso delle leggi delle reti elettriche (maglie e nodi elettrici circuitali).La potenza assorbita dei ns. generatori di serie (sia analogici che digitali) è comunque espressa dalla seguente formula: P = 1,72 x V x I x cosfì. Dove la tensione (V) e la corrente alternata di ingresso (I) sono moltiplicate al coseno angolare di sfasatura alternata (cosfì).

La Potenza reale assorbita (P) da un generatore non è parametro valido per definire la potenza effettiva pulente (PEP) di un sistema di lavaggio con ultrasuoni. Elevare il concetto di Potenza assorbita a "sicura qualità funzionale di un generatore di ultrasuoni" è solo un'azione pubblicitaria.

Questo lo diciamo perchè un qualsiasi generatore di ultrasuoni potrebbe farvi rilevare una notevole potenza assorbita, ad esempio, ma darne molto poca in uscita. La stessa cosa vale per i trasduttori che, se male assemblati o costruiti in modo artigianale, potrebbero perdere molta potenza e trasformare solo in minima parte la già scadente potenza (veramente utile) uscente dal generatore in esame.

Consideriamo che per definire il valore della P.E.P. deve essere valutata la effettiva potenza pulente totale del sistema ultrasonico. In tale valore sono immessi i dati necessari e tra questi: qualità elettromeccanica dei trasduttori e loro rendimento (piezo o magneto che siano), tipo di amplificazione in uscita, tipo e uniformità delle onde elettroniche emesse e loro forma nonchè sincronia con i trasduttori, e poi, la qualità e la uniformità delle onde meccaniche trasformate e realmente trasmesse e vibrate nel liquido che si trova nella pulitrice ad ultrasuoni. A questi dati si aggiungono ancora parametri elettrotecnici e formule matematiche (integrate e derivate Booleane) di complessa conoscenza e calcolo.

Quindi, la reale potenza degli ultrasuoni presenti in una lavatrice o in un sistema di ultrasuoni costruito per lavare pezzi e sgrassare dei particolari meccanici è da valutare con calcoli che sono nella matematica superiore, perciò molto complessi, e questi calcoli scientifici sono da abbinare ai risultati comprovati da una precisa metodologia di prove e test di laboratorio che non possono certo sortire dai risultati di un caso empirico ne da frettolose prove fatte con attrezzature artigianali inadeguate.

Nel settore del lavaggio con ultrasuoni, empirismo superficiale vanno tralasciati, sono fattori negativi che tendono a sviare il raggiungimento dell'obbiettivo ricercato, che è solo e sempre incentrato sui seguenti fondamenti:

Cavitazione e vibrazione meccanico molecolare alle alte frequenze

Generatori ultrasuoni disponibili in tutte le potenze e le frequenze, per lavare meccaniche di precisione, pezzi meccanici da tonitura, parti lappate e fresate, articoli in metallo e in lega leggera lavorati a controllo numericoIntroduciamo brevemente i concetti di cavitazione e il concetto di vibrazione meccanico molecolare che sono alla base del lavaggio nei liquidi ottenuto per effetto degli ultrasuoni.

La cavitazione ultra sonica è una compressione ed espansione fisica, conosciuta da molti anni in idraulica, e riguarda il fatto che gli ultrasuoni emessi dai trasduttori comprimono e poi espandono i fluidi. Le molecole del liquido detergente del bagno di pulitura cambiano dimensione, ciò crea bolle di pressione positiva e negativa che esplodendo e implodendo rilasciano energia di impatto che aiuta la pulitura per pressioni localizzate esplodenti che arrivano a 1300 Bar.

Impianti di lavaggio con ultrasuoni e detergenti ecologici che non influiscono sull'effetto serra e non alimentano ne il buco dell'ozono ne il riscaldamento del pianetaLa vibrazione e la pulitura meccanico molecolare è invece un effetto specifico, associabile ai fenomeni delle onde e delle variazioni di quiete degli elettroni, degli atomi, dei neutrini e di tutte le particelle elementari della materia. Si tratta di un fenomeno da noi osservato e scoperto nel lontano 1989, quando nessuno ne parlava e quindi nessuno ne era a conoscenza o almeno, per molti anni non ne ha mai compreso la natura.

Alta tecnologia scientifica negli ultrasuoni e nel trattamento delle superficiIl fenomeno della vibrazione meccanico-molecolare è intimamente correlato alla vibrazione (piezoelettrica o magnetostrittiva) dei trasduttori ed è controllabile nello stato degli elettroni che compongono il liquido e sono eccitati a muoversi molto velocemente ad alte frequenze, generando grandi energie localizzate in ogni punto del liquido immesso nella vasca di lavaggio a ultrasuoni. In effetti è stato il nostro fondatore, per primo al mondo, a pubblicarne ufficialmente i testi citando questo fenomeno su alcune riviste tecniche specializzate nella finitura dei metalli, nella meccanica e nelle lavorazioni industriali degli elastomeri e dei materiali termoindurenti.

Costruiamo e commercializziamo in italia e nel mondo solo macchine e impianti ad ultrasuoni che aiutano l'ecologia e la sicurezza sia nei locali di lavoro che nell'ambiente naturale, senza mai influenzare la flora e la faunaScienza Ultra sonica

Siamo stati noi l'azienda che per prima ha costruito un trapano ultrasonico con sistema piezo e con un nuovo ingegnoso sistema elettroacustico (1992).

Creatori di nuove tecnologie negli ultrasuoni e nell'acustica dell'elettrone

Tra i laboratori di ricerca nel 1998 un noto Polo scientifico milanese doveva verificare sconosciuti fenomeni fisici intorno alle emissioni energetiche create, nell'aria e nel vuoto, dalle onde ultrasonore emesse per piezoelettricità, che neppure i coniugi Curie avevano rilevato a suo tempo nei fenomeni piezostrittivi.

Lavatrici a ultrasuoni che rispettano le attuali e future normative ecologiche di risparmio energetico e rispetto ecologico

Produciamo con una attenzione particolare verso le problematiche di risparmio energetico di acqua, elettricità, consumo di prodotti chimici (come espresso nel Congresso di Kyoto e nel recente congresso internazionale). Questa cura nel lavoro è da decenni, siamo stati primi a fornire soluzioni di lavaggio sul mercato con nuove idee, know-how e tecnologie che hanno superato inquinamento e spreco fonti energetiche. Le nostre lavatrici consumano poco detersivo, poca acqua e corrente elettrica e lavano efficacemente con sicurezza, senza emissione di vapori nocivi come attestato da controlli effettuati dagli enti preposti.

Ultrasuoni Industrial Engineering SAS
Sede e uffici: via Braida 6 - 20122 MILANO
Direzione uffici tecnici vendite: via Cefalonia 5 - 20090 OPERA MI
Tel 0257606078 - 0257606289 - Fax 0257606289 - Email: info@ultrasuoni1.it
Service Clienti: tel 360459513 - 3299824315 - 3391392526

ULTRASUONI INDUSTRIAL ENGINEERING SAS
Sede e uffici: v. Braida 6 - 20122 MILANO
Uffici tecnico commerciali: v. Cefalonia 5 - 20090 OPERA MI
Tel 0257606078 - Tel 0257606289 - Fax 0257606289
Service Clienti : Tel 360459513 - Tel 3391392526 - Tel 3299824315
EMAIL: info@ultrasuoni.info

Lavatrici industriali Azienda | Mappa sito | Novità | Norme | Contatti | © Ultrasuoni industrial Engineering, an Italian Society Leader